TORTA PASQUALINA

La Torta Pasqualina è una torta salata davvero sfiziosa tipica della cucina ligure che si prepara nel periodo di Pasqua! Si realizza con un doppio involucro di sfoglie sottili a base di farina, acqua e olio, che racchiude al suo interno un ripieno di spinaci, ricotta, formaggio e uova intere aggiunte direttamente nella farcia cremosa! Con questa torta rustica salata, l'effetto sopresa è assolutamente garantito!!

Le origini della Torta Pasqualina sembrano risalire al lontanissimo 1400, dove a Genova secondo tradizione, le donne tiravano ben 33 sfoglie, numero pari agli anni di Cristo. Le sfoglie si assemblavano sapientemente una sull’altra prima di aggiungere il ripieno!


Come ogni ricetta tradizionale, esistono molte versioni e tante varianti regionali come quella ventimigliese che prevede l’uso delle erbe selvatiche al posto delle biete; oppure la più moderna rivisitazione della Torta pasqualina ai carciofi. Quella che vi regalo oggi è la ricetta originale della Torta pasqualina classica che ho avuto modo di imparare a cucinare anni fa quando ho vissuto a Chiavari. Si tratta di una preparazione semplice, che non richiede particolari difficoltà.


INGREDIENTI

per una tortiera da 24 cm


per l'impasto:

400 gr farina 00

200 ml acqua

15 ml olio evo

2 cucchiaini di sale


per il ripieno:

500 gr ricotta

4 uova

1 kg spinaci

100 gr parmigiano grattugiato

q.b.sale e pepe

q.b.noce moscata

3 uova da introdurre intere nella farcia


per spennellare

q.b. olio evo


PREPARAZIONE


Prendere una ciotola e versare la farina setacciata, aggiungere 2 cucchiaini di sale, l'acqua e l'olio evo.


Quando il composto sarà abbastanza solido, stenderlo su un piano di lavoro continuando ad impastare con un po’ di farina finché non risulterà ben elastico. Una volta pronto, lasciare riposare avvolto nella pellicola trasparente da cucina per 30 min a temperatura ambiente. 


Per preparare il ripieno far sgocciolare la ricotta almeno 1 ora prima di lavorarla, in modo tale da eliminare un po’ il liquido che potrebbe rendere il fondo della torta eccessivamente bagnato e magari poco cotto.


La stessa cosa andrà fatta con gli spinaci, che una volta lessati in acqua salata andranno lasciati sgocciolare dopo averli pressati con le mani. Mettere gli spinaci in una ciotola e aggiungere le uova e metà del parmigiano grattugiato, mescolando tutti gli ingredienti.


Terminati questi passaggi, mettere la ricotta dentro una terrina, grattarvi sopra un pochino di noce moscata, quindi aggiungere altre 2 uova e la restante parte del parmigiano grattugiato; impastare bene tutti gli ingredienti.



Dividere l’impasto in quattro parti. Prendere un mattarello e con l'aiuto di un po' di farina, stenderli piuttosto sottili.


Ungere la tortiera e stenderci sopra la prima sfoglia, facendola aderire molto bene al fondo e ai bordi. Spennellare con un pennellino unto di olio d’oliva poi adagiarvi sopra la seconda sfoglia, facendola aderire bene a quella sottostante per evitare il formarsi di bolle d’aria.


Mettere sopra le prime 2 sfoglie gli spinaci e la crema di ricotta e parmigiano, Poi livellare il tutto aiutandosi con il dorso di un cucchiaio.

Chiudere infine la torta con un terzo strato di spinaci.


Con un un cucchiaio, realizzare dei buchetti dove andranno posizionate le altre uova, facendo attenzione a non rompere il tuorlo .


Con le altre 2 sfoglie di pasta, chiudere la torta avendo sempre cura ungerle. Tagliare la pasta in eccesso e arrotolare la rimanente formando il cornicione della torta. Sopra quest'ultimo andranno praticati dei piccoli taglietti per favorirne la cottura



Tutta la torta pasqualina andrà spennellata con un poco di olivo evo, prima di essere cotta in forno statico preriscaldato a 180° C per circa un’ora.


Raggiunta la perfetta doratura, tirare fuori dal forno la torta e lasciala intiepidire per farne rassodare bene il ripieno. Tagliare a fette, servire e gustare! Buon Appetito!



35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti