TORTA MIMOSA "FLASH" AI LAMPONI

La Torta Mimosa, è la classica torta che si prepara in occasione della festa della donna.

Nella nostra versione, la preparazione della base non prevede la realizzazione del classico pan di spagna con l'utilizzo di molte uova per l'impasto, ma una semplice torta sbattuta a base di latte più leggera e veloce da prepare.


Un magico alleato in cucina è il lievito istantaneo per dolci che, in tempi ritretti, garantisce il successo. Gli altri passaggi della ricetta, sono quelli tradizionali. Non aspettiamo oltre e prepariamola insieme!!!


INGREDIENTI

per la torta (tortiera da 20 cm)

250 gr farina 00

50 gr maizena

150 gr zucchero

2 uova grandi

80 ml olio di mais

200 ml di latte

1 bustina di vanillina

1 limone bio la buccia grattugiata

1 pizzico di sale


per la crema pasticcera

500 ml latte

100 gr di zucchero

2 uova intere

50 gr di amido di mais

1 limone bio la buccia


per la crema chantilly

200 ml panna fresca liquida

20 gr zucchero a velo


per la bagna ai frutti di bosco

200 ml succo di frutta ai frutti di bosco

50 ml di acqua


per decorare

zucchero a velo q.b.

125 gr di lamponi


PROCEDIMENTO

Iniziamo preparando la torta. In una ciotola, aggiungere lo zucchero semolato, la farina 00 ed il lievito in una ciotola capiente e mescolare bene. In un’altra ciotola aggiungete l’olio di semi di mais, il latte intero, la vanillina, la scorza di limone grattugiata e le uova sbattute con una forchetta e amalgamare il tutto. A questo punto unire i componenti liquidi a quelli secchi e mescolare velocemente con una frusta a mano, amalgamando il tutto fino a ottenere un composto omogeneo.


Trasferire il composto in una tortiera da 20 già  rivestita con carta forno. Cuocere in forno statico e preriscaldato a 180° per circa 45-50 minuti. Durante gli ultimi minuti di cottura, fare sempre la prova dello stecchino, se asciutto la torta è pronta. Lasciare raffreddare completamente la torta sopra una gratella.


Intanto procedere con la preparazione della crema pasticcera. Per prima cosa, lavare accuratamente un limone bio, tagliare la buccia e metterla in un tagame antiaderente insieme al latte.


Scaldare a fuoco basso il latte per qualche minuto, senza portare a bollore, quindi spegnere il fuoco ed eliminare la buccia del limone. Mettere da parte


In una ciotola dai bordi alti mettere le uova e lo zucchero e lavorarle con la frusta finchè non si otterrà un composto spumoso. Subito dopo aggiungere l'amico di mais setacciato.


Quando il composto sarà omogeneo, aggiungere il latte a filo e lavorare finchè tutti gli ingredienti si saranno sciolti completamente.


Cuocere la crema pasticcera a fuoco basso, mescolando in continuazione. Quando comincerà a bollire, continuate la cottura per 2-3 minuti a fiamma alta e spegnere il fuoco.


Al fine di evitare il formarsi della pellicina suoerficiale, trasferire la crema pasticcera in una ciotola e coprire con la pellicola alimentare trasparente, facendola aderire bene alla superficie.


È arrivato il momento di preparare la crema chantilly. Solo quando  la crema pasticcera sarà fredda, versare la panna fresca in una ciotola, unire lo zucchero a velo e iniziare a montare con le fruste elettriche.


Ottenuta una panna ben montata, riprendere la crema e trasferirla in un'altra ciotola e frustare leggermente per ammorbidirla, poi poco alla volta ggiungere la panna. Incorporare la panna molto delicatamente muovendo la spatola dal basso verso l'alto. Coprire nuovamente con la pellicola e riporre in frigorifero a rassodare la crema chantilly per circa 30 minuti.


Nel frattempo preparare anche la bagna per la torta. Diluire il succo di frutta ai frutti di bosco, con l'acqua. Non sarà necessario aggiungere altro zucchero trattandosi di un succo di  frutta pronto.


È arrivato il momemto di assemblare la torta, eliminare la crosticina esterna della torta leggermente più scura, compresa anche quella inferiore. Suddividere poi la torta in 3 dischi .


Posizionare il primo disco sopra un piatto, spargere prima la bagna ai frutti di bosco poi unire uno strato di crema livellandolo con una spatola. Subito dopo, posizionare il secondo disco, bagnarlo e coprirlo con il secondo strato di crema chantilly. Con la crema rimasta, ricoprire accuratamente anche i bordi esterni.


Con il terzo disco di torta, ricavare tanti piccoli cubetti per ricreare l'effetto mimosa. A questo punto, con l'aiuto di un cucchiaio, spargere con cura i cubetti appena ottenuti sulla superficie laterale e i bordi della torta. Nella parte centrale della torta rimasta sguarnita, ricoprire con i lamponi dando così un bellissimo tocco di colore.


Una volta giunti al termine, riporre in frigo la torta per almeno 2 ore. Spolverizzate la torta mimosa con lo zucchero a velo poco prima di servire. Buon appetito!


CONSERVAZIONE

Una volta composta, si può conservare la torta mimosa in frigorifero per un massimo di 3-4 giorni.



38 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti