top of page

QUICHE DI SPINACI E FETA

Una delle grandi nostre passioni sono le torte salate. Con esse a i può lasciare libera la fantasia , e spesso sono un ottimo "svuota frigo". In questo caso usiamo la feta, che stuzzica molto il nostro palato, insieme allo speck e ai pomodorini pachino. La pasta matta, ovviamente, la facciamo noi, non sia mai! :-)


INGREDIENTI

Per la pasta matta

250 gr di farina 00

100 di acqua a temperatura ambiente frizzante

4 cucchiai di olio EVO

5 gr di sale


Per il ripieno

1 kg di spianaci surgelati

mezza cipolla grande

QB sale

QB peperoncino

2 uova

12-15 pomodorini pachino

100 gr di feta a cubetti

80 gr speck a cubetti

10 foglie di salvia

scorza di un limone grattugiata

20 gr di parmigiano reggiano


PROCEDIMENTO

Per prima cosa procediamo a fare la pasta matta, se non volete usare un disco di pasta sfoglia già pronta. In una ciotola capiente impastiamo tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla liscia e compatta (circa dieci minuti a mano o cinque con una planetaria). Avvolgetela nella pellicola e mettetela a riposare da una parte: se pensate di usarla il giorno dopo, riponetela nel frigo e tiratela fuori al momento dell'utilizzo.


In un tegame fate soffriggere mezza cipolla tagliate finissima e, quando sarà imbiondita, unite gli spinaci, e fate cuocere una decina di minuti con il coperchio. Salate e aggiungete del peperoncino, se vi piace. In circa venti minuti i vostri spinaci saranno cotti. Spegnete il fuoco e fateli raffreddare completamente.


Questi primi due passaggi, quindi, potreste farli la sera prima per procedere la mattina seguente al completamento della ricetta.


Una volta che gli spinaci saranno freddi strizzateli con le mani il più possibile per eliminare tutta l'acqua in eccesso. Poneteli su un tagliere e con un coltello sminuzzateli e versateli in una boule di vetro capiente. Tagliate in due o in quattro parti i pomodorini e scolateli leggermente aiutandovi con un colino a maglie strette, successivamente uniteli agli spinaci.

Nella scodella mettete anche lo speck a cubetti, la salvia sminuzzata, la scorza di un limone grattugiata, 20 gr di parmigiano ed in ultimo due uova. Mischiate il tutto con l'aiuto di un cucchiaio.


Prendete la pasta matta e stendetela fino ad uno spessore massimo di 2 millimetri.

Prendete una tortiera da 24-26 centimetri, poneteci la vostra sfoglia e con i rebbi di una forchetta punzecchiatene il fondo, senza bucarla.


Rovesciate nella teglia il vostro ripieno e livellatelo molto bene. In superficie sparpagliate la feta a cubetti, date un giro di sale, olio e pepe se vi piace.


Richiudete l'abbondanza di pasta verso l'interno creando una cornice (non siate precisi, se non vi va: qui l'effetto "rustico" è grazioso). Date una spennellata di olio ed acqua ai bordi.


Mettete in forno a 220 gradi per 45 minuti.


Lasciate raffreddare un po' prima di consumarla, tuttavia è ottima anche fredda.

Se non la finite, mettetela in frigorifero: si conserva fino a due giorni!


Buon appetito!



98 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Post: Blog2_Post
bottom of page