top of page

FALAFEL AL FORNO

I falafel sono una tipica pietanza del Medioriente, si tratta di piccole a base di legumi (ceci, fave o fagioli) speziate con prezzemolo, cumino o coriandolo e poi fritte. In Europa le rosticcerie turche le hanno introdotte come alternativa vegetariana al Kebab.

I falafel di solito si servono con hummus, salsa allo yogurt o maionese di soia dentro il tipico pane arabo soffice, basso e che si arrotola, la pita.

Vi proponiamo una versione salutare dei falafel, cucinati al forno anziché fritti. Non resta che allacciare il grembiule e correre con noi in cucina a prepararli!


INGREDIENTI

500 gr ceci precotti

1 cipolla

1 spicchio d'aglio aglio

1 cucchiaino di cumino in polvere

1 mazzetto di prezzemolo fresco (oppure 1 cucchiaio di prezzemolo essiccato)

1 pizzico di pepe nero

2 prese di sale fino


per spennellare

olio evo q.b.


per la salsa allo yogurt

170 gr di yogurt greco

1 ciuffo di menta (facoltativo qualche foglia di basilico)

1/2 limone

olio evo q.b.

sale q.b.

pepe nero q.b.



PROCEDIMENTO

Mettere in un mixer la cipolla tagliata grossolanamente insieme ai ceci precotti, aggiungere l'aglio tritato o tagliato a fettine sottili. Aggiustare di sale, insaporire con il cumino e il pepe e unire il prezzemolo essiccato.


Azionare le lame per ridurre gli ingredienti in poltiglia e nel caso si sia deciso di utilizzare il prezzemolo fresco, aggiungerlo in questa fase della preparazione. In questo caso, il prezzemolo dovrà essere però tritato a parte e aggiunto solo dopo al composto. Qualora infatti, venisse inserito direttamente nel mixer rilascerebbe troppa acqua.


Amalgamato bene il tutto, trasferire in una terrina il preparato e coprirla con la carta trasparente per alimenti. Lasciare riposare il composto per circa 1 ora in frigo, in modo che possa compattarsi al meglio e rassodare al punto giusto.


Trascorso il tempo necessario, con l'aiuto di un cucchiaio o semplicemente con le mani, realizzare delle piccole palline schiacciandole leggermente per conferire loro la forma tipica dei falafel.


A questo punto ricoprire una teglia o una leccarda con un foglio di carta forno, quindi adagiarvi sopra i falafel leggermente distanziati l'uno dall'altro. Prima di infornare spennellarli con olio extravergine d'oliva, poi cuocere a 200 gradi in forno statico preriscaldato per 15 minuti circa.


Qualora a fine cottura i falafel risultassero ancora troppo chiari in superfice, sistemarli ancora sotto il grill per qualche istante nel ripiano centrale del forno, fino a perfetta doratura.


Servire i falafel insieme alla tipica salsa di accompagnamento a base di yogurt greco e con del buonissimo hummus. Buon appetito!



50 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Post: Blog2_Post
bottom of page