top of page

DAVIDE - CHI SONO

Aggiornamento: 27 nov 2020


Ciao sono Davide Ansaldi, Davide di SFORNATI oramai.


Allora, da dove incominciamo?

Nasco a febbraio '79 ad Imperia, città nella quale ancora vivo.

Se dovessi definirmi direi di me che sono un sognatore, amante dei viaggi, sensibile, molto lunatico (anche se le lune mi passano in fretta ;-) ), pacifico e diversamente felice.

Quest'ultimo punto necessita di un approfondimento: mi ritengo abbastanza soddisfatto di quello che ho fatto nei miei primi quarantanni ma, tuttavia c'è sempre stato un angolo dentro di me che mi sussurrava "va tutto bene...ma potresti fare meglio" oppure "ti accontenti solo di questo?", ed è forse per quello che nelle cose mi ci butto a capofitto, se ci credo.

Forse un ultimo aggettivo che potrebbe descrivermi è la parola impavido: là dove c'è modo di incasinarsi la vita, che siano affrontare paure o affronatare cose più grandi me, io mi ci butto. E quasi sempre vinco, non senza enormi difficoltà.


Il mio pensiero al mattino? Devo correre in ufficio, ma dopo cosa cucino? Ho tutti gli ingredienti già in casa?


SFORNATI è un progetto che nasce in pieno lockdown, e che in qualche modo, senza esagerare, mi ha salvato la vita. Ad inizio 2020, prima ancora che si parlasse di Covid, stavo affrontando un periodo "emotivamente" terribile. Ero da quasi un anno in un circolo vizioso dal quale non riuscivo ad uscire: problemi trascinati per molto tempo erano venuti a galla, e sono stato molto male.

Ma come dicevo prima sono un impavido, per cui ho aggiunto alle mie giornate un ulteriore impegno, che è il BLOG a cui siete tanto affezionati. Potevo soccombere sotto la mole di lavoro e stress ulteriori che mi si proponeva davanti. Invece ho trovato una nuova luce che ha iniziato ad illuminare le mie giornate. Questo si vede chiaramente dalla mia faccia: nelle prime video ricette sono un'altra persona rispetto alle ultime.

Piano piano, ma neache troppo, tutto in casa mia si è rivoluzionato per creare un set e registrare le video ricette. E con Ale stiamo cercando nuove idee per ovviare a problemi tecnici di registrazione, prossimamente cercheremo di migliorare: la qualità audio dei video, ma soprattutto per stupirvi. Un po' di cose in mente le abbiamo.


Dove mi piacerebbe arrivare con il BLOG? Lontano , perché sono un sognatore. Ma ho anche i piedi bene saldi a terra: pertanto la cosa può continuare a procedere così. Il vostro affetto è già il traguardo più bello che potessi raggiungere.


Come mi vedo tra dieci anni? Tra dieci anni voglio essere una persona estremamente felice di quello che ho fatto ed entusiasta di quello che dovrò ncora fare. Per ottenere questi risultati però bisogna lavorare sodo con la testa bassa. E a questa cosa io ci credo, le cose a me non sono mai arrivate tutte e subito, ma piuttosto poche e con tantissimo impegno. Ed è sicuramente meglio così.


E ora qualche domanda da "cretinetti" (cit. Franca Valeri), per farmi conoscere meglio.


Canzone preferita? Gusti musicali?

Direi tutte quelle dei QUEEN, che amo profondamente.

In generale musicalmente mi piace tutto quello che fa la differenza. Chi ha fatto la differenza nella musica? Andando indietro nel tempo direi Patty Pravo, Lucio Battisti (un mondo senza Battisti non lo concepirei propiro), Luigi Tenco, Mina, la Berté, Madonna, Michael Jackson. Guardando ad oggi invece sicuramente Mahmood perchè fianalmente con lui abbiamo iniziato a sentire un genere musicale diverso, ma molto popolare nel resto d'Europa. Mi piace molto Lady Gaga e adoro Tiziano Ferro, in quanto sa sempre toccare le corde giuste (in ogni sua canzone ritrovo sempre un qualcosa di mio).

Da ligure non posso che non amare il FESTIVAL DI SANREMO, anche se è l'EUROVISION SONG CONTEST la mia manifestazione musicale preferita.


Cibo preferito?

Tutto. Davvero, mangio tutto tranne due cose: le melanzane, che adoro, ma purtroppo ne sono allergico e la trippa che, seppur buona, non riesco a deglutirla.

Amo molto provare i cibi etnici e guai a voi se in un viaggio qualcuno mi propina del cibo italiano. Quello lo mangio in Italia, all'estero devo provare tutto quello che è tipico del paese che sto visitando.


Viaggio preferito?

Ho sempre viaggiato tantissimo, per fortuna. I miei genitori hanno portato me e mia sorella sempre con loro ovunque, fin da quando eravamo piccolissimi. Il mio primo ricordo di un viaggio è la Svizzera nell'estate del 1982. Poi l'anno dopo un mese in Spagna in roulotte...e da lì non mi sono mai fermato. Nel 1993 Capo Nord non i miei genitori è ancora un ricordo indelebile.

Tuttavia il mio viaggio preferito non può che essere uno di quelli che mi sono scelto e pagato io. La risposta è solo una: il Giappone. Ci sono stato addirittura tre volte in meno di due anni, per cui qualcosa di grande ha significato. Amo tutto di quel paese: le persone, la pulizia, il cibo, la genitlezza, la tecnologia e la volontà di restare fermo alle proprie tradizioni, che tuttavia convivono benissimo con la stravaganza e la libertà. Mi fermo qui altrimenti andrei avanti ore.

New York è un altro mio posto del cuore, e non vedo l'ora di tornarci.

Il viaggio non acora fatto è la California, ma spero di recuperare prestissimo.


Film preferito? Telefim preferito? Programma tv preffertio?

Per rispondere alla prima domanda, dovrei aprire un altro BLOG. Il cinema è la mia passione. Adoro i capisaldi della storia del cinema a prescindere, per cui non nominerò VIA COL VENTO, SUNSET BOULEVARD, QUARTO POTERE e ROMA CITTA' APERTA.

Citerò piuttosto KILL BILL VOLUME 1 e VOLUME 2, che ho letteralmente adorato e visto centinaia di volte.


Telefilm...altro dramma. Diciamo FRIENDS su tutto perché è stato davvero speciale, ma anche WILL&GRACE e la blasonatissima SIGNORA IN GIALLO, che guardo e riguardo ancora oggi. Di TF attuali mi è piaciuta moltissimo la prima serie di HOME COMING con Julia Roberts (ora sto guardando la seconda).


Show televisivo preferito. Che dramma anche qui. Darò una risposta spiazzante.

Lo show del cuore è NON È LA RAI. All'epoca lo guardavo per sentire canzonette e farmi quattro risate, oggi lo riguardo con gli occhi di un adulto e penso sia stata la cosa più geniale e irripetibile che la TV abbia mai proposto.

Adoro però anche i documentari e l'estate non è estate senza SUPER QUARK su raiuno :-)


Libro preferito?

"1Q84" di Haruki Murakami (in realtà sono tre libri, la storia è divisa così), che è anche il mio autore preferito. Penso molto spesso ai personaggi di quel libro e a volte vorrei agire come loro. Sicuramente vorrei vivere in un mondo come il loro, anche se in qualche maniera, angosciante. Lo consiglio a chiunque: non lasciatevi spaventare dalle circa duemila pagine da leggere, nessuno, oltre alla vostra curiosità di conoscere l'evolversi della storia, vi correrà dietro.


Stagione dell'anno preferita?

Le amo tutte, ognuna ha qualcosa di speciale. L'estate significa mare e adoro l'acqua.

Ma se devo dirla tutta, l'autunno è quella che mi affascina di più. E' quella stagione che ci rimette un po' tutti in riga, dopo i bagordi estivi, e ci regala tonalità cromatiche ed emozioni uniche. Ho già in mente qualche ricetta da proporre sul BLOG!


La festività che ti piace di più?

Sicuramente il mio compleanno, è una festa mia che non devo condividere con nessuno e sono libero di festeggiarla o no. È comunque un giorno dove mi sento importante.


Novità in cantiere?

Per "SFORNATI" moltissime, ma con Ale non possiamo ancora dire nulla!

Per il resto è meglio non mettere troppe cose in cantiere ma lasciarsi sorprendere giorno per giorno è più bello. Certo è che se vuoi che certe cose accadano devi lavorare sodo affinché avvengano.


Food blogger di riferimento?

Partendo dal fatto che SFORNATI è una cosa e gli altri sono tutte cose diverse fra loro e quindi dal nostro BLOG, Sonia Peronaci è la food blogger che amo di più: competente, simpatica, seria, innovativa, creativa, un passo sempre avanti a tutti e sempre molto disponibile: ha saputo fare del suo nome un marchio di garanzia, per me è il punto di riferimento: la seguo dai suoi esordi. Spero un giorno di incontrarla, anche solo per farle i complimenti.


Sport preferito?

Pallanuoto tutta la vita, purtroppo mai giocata in prima persona, benché abbia fatto circa dieci anni di nuoto, ma seguita moltisismo. Purtroppo è uno sport "minore" e quindi mi devo accontentare di seguire le poche partite trasmesse in TV. Fino a qualche anno fa, la squadra femminile dell' Imperia era tra le più forti in Italia ed in Europa e non si fatta mancare scudetto, coppe europee e super coppe europee. Purtroppo per mancanza di fondi tutto andò in fumo, ma la gioia di vedere oggi, tra le stelle della nazionale di pallanuoto femminile, ragazze di Imperia (argenti olimpici a Rio nel 2016) viste crescere in piscina, non ha prezzo.


Termino qui altrimenti vi ammorbo.

Se avete curiosità, scrivetemi tranquillamente. Voi vi siete aperti con me ed è giusto che io faccia altrettanto.


Ci vediamo sempre su SFORNATI!



195 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

ALE - CHI SONO

CHI SIAMO

Post: Blog2_Post
bottom of page